Home   Focus on   Giornata Nazionale della Merenda: una lunga storia tutta da scoprire

Giornata Nazionale della Merenda: una lunga storia tutta da scoprire

Giornata Nazionale della Merenda

È una tradizione tutta italiana e fortunatamente diffusissima, anche nel resto del mondo: stiamo parlando della merenda! Si calcola sia un rito per 34 milioni di italiani e oggi 17 settembre si celebra proprio la Giornata Nazionale dedicata allo spuntino, che sia quello di metà mattinata o di metà pomeriggio.

Insomma si festeggia un momento di relax entrato da secoli nel quotidiano di tutti noi: come confermano gli esperti infatti, a prescindere da ciò che apprezziamo personalmente quando ci sediamo a tavola e mangiamo, il dolce è il primo gusto che si sperimenta appena nati. Non a caso le papille gustative che lo identificano si trovano sulla punta della lingua ed è la prima gratificazione per il bambino, quella del contatto con il capezzolo della madre e con il latte che è dolce. Il gusto dolce è insomma connaturato nella nostra percezione di gratificazione ed ecco perché storicamente i dolci a base di farina, zucchero e uova, frutta secca e marmellata sono sempre stati usati per fare merenda…

Come sappiamo, la merenda rientra nella buona abitudine di consumare più pasti durante la giornata, cinque secondo gli esperti – le calorie andrebbero così percentualmente ripartite: il 20% a colazione, il 30% a pranzo, il 30% a cena e il 10% per ciascuna merenda circa. È infatti grazie alla merenda che si recuperano le energie per sopperire al calo di concentrazione di metà mattinata e per affrontare gli impegni del pomeriggio.

Che sia dolce o salata, buona merenda a tutti! E buona Giornata Nazionale della Merenda!

Pubblicato in: