Home   Focus on   La merenda corretta quando arriva l’influenza

La merenda corretta quando arriva l’influenza

INFLUENZA

Soprattutto sotto stress, mai fare passare troppo tempo tra un pasto e l’altro.

 

La stagione fredda è arrivata e con essa ha portato la classica influenza d’autunno. Bambini e ragazzi si ammalano e cambia quindi la loro giornata, oltre che la loro alimentazione. Che fare quindi a merenda? È giusto fare merenda anche con l’influenza?

Un primo dato: la tavola e l’alimentazione a casa hanno un ruolo importante sulla prevenzione dell’influenza. Il nostro organismo può essere più forte e resistente con una buona alimentazione giorno per giorno. Ma ecco alcuni suggerimenti da parte di Michelangelo Giampietro, medico dello sport.

Sappiamo tutti la regola dei 5 pasti, una regola che proprio nei momenti di stress fisico e mentale trova la sua più valida applicazione. Come seguire un’alimentazione adeguata sotto influenza? “La prima accortezza da seguire – sottolinea il dottor Giampietro – è quella di uscire di casa riposati e nutriti per affrontare la giornata con le giuste riserve di energia e nutrienti. Non bisogna far passare troppe ore di digiuno tra un pasto e l’altro per non costringere l’organismo già impegnato nelle mille battaglie quotidiane all’inutile stress di dover attingere alle proprie riserve”.

Ma quali sono gli alimenti più indicati? “Oltre alla vitamina C – spiega il professore – consiglierei di fare il pieno di antiossidanti, che fungono da stimolo sul sistema immunitario e che sono facilmente reperibili in frutta e verdura fresca di stagione. Non bisogna sottovalutare lo zinco, contenuto anche nelle carni in generale e nei legumi. Non devono mai mancare nella dieta dei nostri figli, inoltre, i carboidrati e gli alimenti ricchi di amido”. Tutto questo, senza mai dimenticare l’igiene e senza scordarsi di lavarsi le mani prima di mettersi a tavola.

Pubblicato in: