Home   Focus on   #Operazionefalsimiti: continua la caccia ai falsi miti alimentari sul web

#Operazionefalsimiti: continua la caccia ai falsi miti alimentari sul web

Merendine_2

Prevenire il raffreddore con gli agrumi? Saltare colazione o merenda aiuta a dimagrire? Continua la caccia alle bufale alimentari sul web con l’#Operazionefalsimiti insieme agli ambassador del progetto e con l’aiuto  degli esperti, che ci accompagnano in questa avventura. Dopo aver fatto chiarezza sulle bufale alimentari dell’estate, ecco cosa abbiamo scoperto a proposito di 3 grandi classici dei falsi miti in rete.

Consumare agrumi regolarmente previene il raffreddore? – Bevi la spremuta contro il raffreddore! Quante volte abbiamo sentito questa frase? Non è solo il consiglio di mamme e nonne ma anche uno dei falsi miti alimentari più diffusi sul web. Per saperne di più sull’argomento la nostra ambassador Carla Medda di La torre di cotone ha setacciato la rete ma la risposta chiarificatrice è arrivata dall’esperto, Michelangelo Giampietro, medico chirurgo specialista in medicina dello sport e scienza dell’alimentazione, che  ha risposto alla sua domanda: è vero che gli agrumi, se consumati regolarmente, prevengono il raffreddore grazie alla vitamina C in essi contenuta? Da circa 60 anni si discute molto sull’effetto preventivo e/o terapeutico dell’acido ascorbico (vitamina C) sul raffreddore e sull’influenza – afferma Giampietrotuttavia, ad oggi, non è mai emerso nulla, a livello di evidenze scientifiche, che possa sostenere un legame di causa-effetto conclusivo e che giustifichi misure profilattiche di questo tipo nella popolazione generale.(clicca qui per leggere il commento integrale dell’esperto)

Saltare la colazione o la merenda ogni tanto aiuta a dimagrire? – Complice la temuta prova costume, nel periodo estivo capita di imbattersi in articoli o conversazioni sui social in cui s’invita a saltare colazione e merenda per sentirsi bene e dimagrire. Verità o falso mito? Anche Barbara Motolese di Genitori Channel ha sentito l’esigenza di consultare il parere di un esperto e ha trovato la risposta di Valeria Del Balzo, esperta nutrizionista e biologa, che ha contribuito a svelare il falso mito da un punto di vista scientifico. Secondo la dott.ssa saltare la colazione o la merenda non aiuta a dimagrire né tanto meno ingenera una sensazione di benessere che afferma; la perdita di peso è legata, piuttosto, alle porzioni consumate e al livello di attività fisica (clicca qui per leggere il commento integrale dell’esperto)

Fa bene togliere i grassi dalla dieta? – Cura del corpo, wellness, forma fisica sono fra i trend topic più gettonati del web e a fronte di una continua richiesta di risposte sui migliori metodi per ritrovare la forma fisica e mantenersi in forma, impazzano le diete dell’ultima ora, che spesso demonizzano alcuni alimenti o puntano il dito contro alcune sostanze come i grassi. Con il nostro ambassador Silvio Petta di Superpapà abbiamo approfondito l’argomento e abbiamo chiesto a Luca Piretta, gastroenterologo e nutrizionista, se per stare in salute occorra eliminare i grassi dalla dieta. I grassi sono una parte fondamentale di una dieta equilibrata – afferma Piretta –  Si tendono ad abolire quando si fa una dieta dimagrante perché sono i macronutrienti che apportano il maggior numero di calorie (9 Kcal/g) rispetto a carboidrati (3,75 Kcal/g) e proteine (4 Kcal/g); ma, così facendo, si dimentica come i grassi siano essenziali per la vita, per molti motivi: tutte le cellule sono rivestite di grassi per favorire la fluidità delle membrane e permettere l’entrata e uscita delle sostanze e la trasmissione dei segnali; i grassi veicolano tutte le vitamine liposolubili come la A, D, E e K. Inoltre, molte molecole antinfiammatorie vengono sintetizzate dalle nostre cellule a partire dai grassi (in particolare dagli omega-3); perfino il tanto vituperato colesterolo è essenziale per permettere la sintesi di alcune sostanze importantissime come il cortisone, i sali biliari e gli ormoni sessuali. I grassi omega-3, inoltre, sono molto utili nel ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi circolanti in eccesso, nel prevenire le malattie cardiovascolari e nel migliorare le aritmie cardiache. (clicca qui per leggere il commento integrale dell’esperto)

Per saperne di più continua a seguirci e visita il sito Ore 17

Pubblicato in: